Logo Amici della terra sito ok

 

Sindaco del Comune di Varese

 

Oggetto: Palestra Canottieri alla Schiranna. Quantificazione del pubblico alle competizioni di canottaggio e informazioni dello stesso da parte del Comune ovvero di privati?

 

Egregio Signore Sindaco,

leggiamo sul quotidiano locale La Prealpina dello scontro verbale tra Comune di Varese i e Provincia di Varese riguardo i ritardi sulla realizzazione della palestra in oggetto. Trattandosi di argomento non di secondo piano ma, invece, essendo il canottaggio argomento centrale del turismo cittadino (in considerazione soprattutto del pubblico internazionale e nazionale delle gare dei campionati del mondo e delle altre competizioni), chiediamo una relazione sulla non esecuzione da parte della Provincia di opere necessarie al completamento dell’opera e propedeutiche alla sua funzionalità. Chiediamo, altresì, come si siano coinvolti i comuni limitrofi a Varese nell’organizzazione delle gare di coppa del mondo di canottaggio da parte del Comune di Varese e quali riscontri lo stesso abbia avuto per via di una partecipazione del pubblico (in forma chiaramente organizzata) da parte degli altri Comuni . Alle singole gare alla Schiranna quanto pubblico ha partecipato? Quali depliant di musei varesini o di opere d’arte varesine sono state diffuse? Quali di alberghi, ristoranti, di industrie private ovvero di organizzazioni del terzo settore varesino ovvero pubbliche? Quali stand informativi erano presenti durante le competizioni alla  Schiranna e a chi questi appartenevano? Quali organizzazioni pubbliche o private sono state contattate per poter mettere alla Schiranna degli  stand? Da parte della Agenzia per il Turismo è stata vantata la realizzazione di un indotto molto elevato per via delle competizioni di canottaggio che si sono svolte, ma, malgrado una nostra richiesta in questo senso, non c’è mai stato detto come questo sia stato calcolato e come questo sia stato distribuito. Può dirci Lei qualche cosa a questo riguardo? Il Comune di Varese ha fatto distribuire del proprio materiale per i campionati del mondo di pararowing presso il Comune di Gavirate?

Chiediamo poi quale o quali aiuti il Comune abbia richiesto, in questo senso, alla Provincia di Varese. Siamo dell’idea infatti che la comunità d’intenti nella valorizzazione turistica sia qualcosa senza cui non si possa fare a meno. In attesa di un cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

 

Il Presidente

Arturo Bortoluzzi                                                                                    Varese, il cinque  maggio 2016